Con la tappa di Barcellona prosegue il cammino del progetto Europeo  Walk for All Life, che promuove uno stile di vita sano tra i giovani dai 14 ai 25 anni, incoraggiandoli a praticare regolarmente attività fisica. Per raggiungere tale scopo si realizzerà un APP, testata per la prima volta il questo 3° incontro di progetto, cui cui si potrà accedere a varie proposte di percorso per camminate sui diversi territori,aggiungendo anche i propri percorsi personali, peri monitorare la propria attività durante gli stessi.

 

Il 3 ° incontro del progetto europeo “W4AL – Walk for All for Life” che ha coinvolto partner provenienti da Italia, Germania, Spagna, Danimarca e Grecia si è concluso il 7 novembre a Barcellona. Mercoledì 6 novembre, presso il Dipartimento della Pubblica Istruzione “Generalitat de Catalunya”, i partner hanno condiviso le loro diverse esperienze svolte negli ultimi mesi – nei rispettivi paesi di appartenenza – sull’attività del “camminare”. Mercoledì c’è stato un test pratico del funzionamento dell’app “Walk for all for life” (scaricabile su App Store e Play Store) grazie a una passeggiata organizzata per le strade di Barcellona. In questo modo gli sviluppatori, i tecnici di Sporteams, sono stati in grado di raccogliere le richieste dei partner per migliorare e implementare l’app del progetto. Nel pomeriggio, dopo una visita al “Museu i Centre d’Estudis de l’Esport Doctor Melcior Colet”, si è svolta una nuova sessione di incontro con il partner greco che ha presentato il materiale per le attività di formazione online. Successivamente, il CSI Centro Sportivo Italiano ha illustrato gli aspetti amministrativi e finanziari relativi al progetto all’intero partenariato.

Giovedì è stato dedicato alla definizione dei compiti che ciascun partner dovrà svolgere nell’ambito della prossima riunione, prevista per marzo 2020 in Danimarca

approfondimenti
sito di progetto
foto