Prodotti e commenti 

Giunto alla sua 6^ edizione, DoYourMOB ha scelto di inserirsi nell’evento JOB&Orienta di Verona,  il più grande salone nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro, luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con eventi utili all’orientamento dei giovani. Una scelta non casuale poiché DYM – che ancora una volta ha puntato il suo sguardo alla Mobilità Transnazionale – si è posto come obiettivo l’analisi della relazione esistente tra mobilità e apprendimento basato sul lavoro. E lo ha fatto attraverso un un fitta serie di interventi, animati da ospiti nazionali e internazionali, e di autorevoli esponenti del mondo della formazione.

Numerosi gli spunti di riflessione emersi dal dibattiti, incontri e seminari. L’esame nasce da alcune esigenze di medio termine: • adottare un sistema di accreditamento per le imprese che mettono in atto misure eccellenti e “riconoscibili” in termini di condizioni di fattibilità e promozione dell’apprendimento basato sul lavoro; • adottare un metodo per il trattamento delle soft skills acquisibili in mobilità transnazionale in linea con la New Skills Agenda della Commissione Europea (2016) e con le ricerche svolte nell’ambito di alcune progettualità europee e nazionali (Hidden Competences – Cimo Finlandia 2014); • mettere a regime la mobilità transnazionale all’interno dei percorsi di sperimentazione del sistema duale italiano, attraverso azioni di incoraggiamento delle politiche regionali; • promuovere una rete informale di soggetti istituzionali italiani (tavolo interregionale) propensi a trattare il riconoscimento della mobilità transnazionale nei percorsi di apprendimento formale (IeFP) nel computo delle ore di stage aziendale previsto dai percorsi; • promuovere la mobilità transnazionale dei giovani con bisogni speciali ai fini di una maggiore inclusione sociale di questi giovani, favorendo lo sviluppo delle autonomie in linea con le priorità europee.

Con l’occasione è stata presentata la Guida Metodologica GORES (disponibile sul sito di SCF),  che descrive, dopo 4 anni di sperimentazione degli strumenti ECVET applicati alle mobilità transnazionali, l’impianto metodologico e raccoglie i risultati di questo lavoro, guardando agli impatti di cui i sistemi e le persone hanno beneficiato, in vista di nuove sfide per il futuro.

INTERVENTI 30 NOVEMBRE

Le politiche europee per la mobilità degli studenti e degli apprendisti – Carlo Scatoli DG Occupazione Affari Sociali e Inclusione – Commissione Europea

VIDEO MESSAGGIO

Apprendimento in assetto lavorativo e mobilità transnazionale – Eleonora Perotti Centre for Permanent Learning

SLIDE_Perotti

Garanzia di qualità nelle esperienze di apprendimento work based – Angels Font, Lidia Barreiro Generalitat de Catalunya

SLIDE_Font

Occupabilità e Mobilità transnazionale: le politiche della Regione Veneto.
Santo Romano – Regione Veneto

SLIDE_Romano
INTERVENTI 1 DICEMBRE

Le politiche Erasmus e inclusione: quali opportunità per le persone diversamente abili? – Isabella Pitoni, Agenzia nazionale Erasmus+ INAPP

SLIDE_Pitoni

Diversa abilità e apprendimento basato sul lavoro – Elena Littamé Fondazione IREA

SLIDE_Littamè

Il progetto “Move People Move Heart” – Maria Lorenzini Scuola Centrale Formazione

SLIDE_Lorenzini

Il progetto “On My Own” – Anna Contardi Associazione Italiana Persone Down

SLIDE_Contardi

Diversa abilità e internazionalizzazione delle competenze – Miia Tolonen Luovi College – FI

SLIDE_Tolonen
LABORATORI PARALLELI

LABORATORIO 1 Apprendimenti Trasversali e Mobilità Transnazionale a cura di Maria Concetta Bottazzi. Il laboratorio vedrà anche la partecipazione di ReyEurope la cui esperienza in merito verrà presentata dal direttore Marcus Miller.

SLIDE_Bottazzi SLIDE_Miller

LABORATORIO 2 Mentoring e apprendimento in contesto di lavoro a cura di Miika Kekki Il Workshop sarà realizzato dall’esperto di competenze internazionali Miika Kekki.

SLIDE_Kekki
GUIDA METODOLOGICA GORES

La Guida è rivolta agli operatori dei sistemi di istruzione e di formazione professionale è scaricabile nelle versioni italiana e inglese dal sito: http://scformazione.org/gores

ALCUNE FOTO DELL’EVENTO