Da gennaio 2015 è partito il programma ATS (Associazione Temporanea di Scopo) di Garanzia Giovani, ovvero il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Con questo obiettivo sono stati previsti dei finanziamenti per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, che saranno investiti in politiche attive di orientamento, istruzione e formazione e inserimento al lavoro a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).
I destinatari di Garanzia Giovani sono giovani tra i 15 e i 29 anni – anche cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti – residenti in Italia non impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un corso scolastico o formativo.
Scuola Centrale Formazione, tramite il CIFIR, è tra i 32 enti Partner del programma ATS “Let’s Work 2gether” di cui l’Ente Capofila è ENAC Puglia. I partner del programma sono distribuiti in modo omogeneo su tutto il territorio regionale, così da assicurare un’erogazione dei servizi in ciascuna delle province pugliesi. L’appartenenza dei soggetti promotori l’ATS “Let’s Work 2gether” a differenti settori produttivi e di servizi assicura una pluralità di approccio al tema dello sviluppo di opportunità occupazionali sul territorio regionale, nazionale ed estero, nonché competenze diversificate in grado di garantire il presidio delle funzioni afferenti alla gestione di ciascuna delle misure previste dal Programma Multimisura di Garanzia Giovani.

IL PROGETTO “Let’s Work 2gether” ha l’obiettivo di intervenire sul grave stato di emarginazione dal mercato del lavoro in cui si trovano i giovani NEET residenti nella Regione Puglia con un approccio innovativo multidisciplinare e integrato.

I componenti dell’ATS assicurano il proprio apporto nella gestione dei quattro percorsi previsti dall’avviso emanato dalla Regione Puglia, riportati di seguito:

Percorso n. 1 – Accompagnamento al lavoro
Percorso n. 2 – Tirocinio extra-curriculare, anche in mobilità geografica
Percorso n. 3 – Mobilità professionale transnazionale e territoriale
Percorso n. 4 – Formazione mirata all’inserimento lavorativo

Oltre ai membri dell’ATS, il progetto prevede il coinvolgimento di tutta una serie di soggetti esterni al partenariato promotore, tra i quali diversi enti locali, che hanno manifestato il proprio interesse a contribuire alla realizzazione degli scopi progettuali.
Una delle peculiarità dell’ATS “Let’s work 2gether” è, al contempo, il forte radicamento territoriale all’interno del territorio pugliese e l’apertura verso altre aree geografiche nazionali ed europee. Infatti, la presenza all’interno dell’ATS di enti che hanno sviluppato progetti e relazioni in altri contesti territoriali assicura la buona riuscita di quelle misure legate alla mobilità territoriale, oltre che ad attivare processi di scambio di buone prassi per la realizzazione delle altre misure previste dal programma.