Quando Erasmus non è partire, ma accogliere

L’esperienza degli allievi europei accoglie presso gli Artigianelli di Fermo

L’Italia è il paese con un maggior numero di studenti Erasmus outgoing, rispetto al numero degli allievi incoming (nel 2017 l’Italia ha inviato 36.000 studenti Erasmus e ne ha accolti oltre 25.000). http://www.erasmusplus.it/mobilita-studenti-in-erasmus-cresce-la-partecipazione-in-italia/

Promuovere percorsi di mobilità in reciprocità è per SCF un obiettivo a cui tendere e che insiste sulla dimensione della sostenibilità, come avviene dell’esperienza avviata dagli Artiginelli di Fermo.

E’ una formula efficace e ormai consolidata quella che caratterizza il modello di accoglienza Incoming nei progetti Erasmus messo a punto da Padre Sante Pessot presso la  “Scuola di Arti e Mestieri” fondata da Don Ernesto Ricci sacerdote della Diocesi di Fermo, più nota come “Artigianelli”, per offrire ai giovani una concreta preparazione professionale e per insegnare loro un mestiere utile ad inserirsi agevolmente nel mondo del lavoro.

Il centro Artigianelli accoglie ogni anno giovani allievi (tra i 19 e i 23 anni) provenienti da Francia e Spagna per periodi di tirocinio (dai 3 ai 6 mesi) nelle aziende del territorio, grazie al programma europeo Erasmus+.

Leggi l’articolo pubblicato su Il Resto del Carlino di Fermo – Domenica 7 luglio 2019