9 luglio 2019 – I cittadini nell’Europa di oggi sono in movimento come mai prima d’ora. La mobilità può essere vista da una serie di angolazioni diverse perché sono molti e differenti i motivi per cui ci si sposta: migrazione, istruzione, lavoro o turismo sono tra i principali motivi per cui le persone sono in movimento.

La pubblicazione “People on the Move report  – statistics on mobility in Europe” realizzata da Eurostat è divisa in quattro capitoli, ognuno dei quali contiene sezioni:

  • Il melting pot europeo descrive le persone che entrano negli Stati membri dell’UE. Questo capitolo è dedicato anche alle persone che acquisiscono la cittadinanza e ottengono i permessi di soggiorno. Per fornire una panoramica, sono inclusi anche i dati sulle persone che vivono in Europa, suddivisi tra cittadini, altri cittadini dell’UE e cittadini non UE.
  • Studiare e lavorare all’estero, comprende i dati sulle persone che studiano all’estero compresi i percorsi Erasmus. Contiene anche dati sull’educazione e la cittadinanza. Una sezione è dedicata all’incrocio dei confini per andare al lavoro e un’altra al passaggio da una regione all’altra.
  • La terza parte si focalizza su come le persone si muovono (treni, aerei e automobili): il numero, il numero di persone che viaggiano in aereo (sia all’interno che all’esterno dell’Europa), così come le persone che viaggiano in barca.
  • infine l’ultimo capitolo riguarda lo scopo dei viaggi, i soggiorni dei turisti, le principali destinazioni e mezzi di trasporto. Sono inclusi anche il numero di viaggi, la loro durata e le spese di viaggio.
People on the Move report 

Questa pubblicazione digitale contenente brevi testi e strumenti interattivi, è stata sviluppata da Eurostat.
consulta la pubblicazione