ENSEMBLE – Expectations and non-formal skills to empower migrants and to boost local economy

I flussi migratori attualmente sfidano l’architettura sociale ed economica dell’UE: il numero di migranti arrivati in Europa attraverso la rotta centro mediterranea è cresciuto di circa il 20% nel 2016, per un totale di 181 mila arrivi, il numero più alto mai registrato.

I dati statistici dimostrano che la domanda di lavoro migrante in Europa è prevalentemente concentrata in settori poco qualificati, come il settore delle pulizie, la ristorazione, la cura della persona, i lavori agricoli e quelli semi-qualificati nella produzione.

C’è un’esigenza urgente di individuare correttamente e rapidamente i percorsi di formazione professionale più adeguati, che soddisfino le aspettative dei migranti e soddisfino le esigenze economiche del paese di accoglienza.

Il riconoscimento delle competenze maturate in contesti non formali e informali (NFIL), ossia in prevalenza in ambiente lavorativo o di vita quotidiana, è fondamentale per identificare la formazione più appropriata e può migliorare l’integrazione sociale ed economica dei migranti, offrendo loro una “seconda opportunità”.

canale di finanziamento

Progetto Erasmus+ KA2 Partenariati strategici

durata
 01/09/2017 – 31/08/2019

obiettivi del progetto
  

Il progetto mira a sviluppare un MECCANISMO INNOVATIVO NFIL, a disposizione dei formatori, per identificare e valutare le competenze dei migranti e consentire loro di svolgere un ruolo centrale nel processo di integrazione.

Il MECCANISMO utilizza immagini, video e sequenze di immagini, per consentire agli orientatori, ai formatori e agli utenti di identificare le aree e il grado di competenza in modo esplicito, rapido ed economico. Gli approcci basati su video e simulazioni consentono una valutazione affidabile delle competenze professionali.

Il MECCANISMO INNOVATIVO NFIL conterrà inoltre strumenti per la facilitazione della relazione operatore/migrante quando il mezzo linguistico non è sufficiente alla comunicazione.

gruppo target

ENSEMBLE coinvolgerà direttamente:
– almeno 150 formatori ed operatori del mondo della formazione professionale;
– 100 migranti con bassa qualificazione, provenienti da paesi extra UE, di età compresa tra i 18 i 55 anni, arrivati in Unione europea da meno di un anno (se possibile);
– 50 stakeholders del tema.

Questo al fine di intercettare:

– persone in ingresso nel mercato del lavoro (18-25 anni)

– lavoratori già attivi nel mercato del lavoro nel paese d’origine (età 26-45)

– lavoratori con notevole esperienza lavorativa precedente (45+)

risultati attesi

– Produzione del MECCANISMO INNOVATIVO NFIL per facilitare il riconoscimento (identificazione e valutazione) delle competenze NFIL e competenze chiave;

– Produzione di una guida per gli operatori;

– Sperimentazione dei prodotti nelle strutture di formazione professionale;

– Incontri di diffusione in tutti i paesi partner;

– Conferenza finale di diffusione con la presentazione dei risultati del progetto.

partenariato

– Institut Corse de Formation et Recherche en Travail Social (France)

– IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Friuli Venezia Giulia srl Impresa Sociale (Italy)

– Ligue de l’Enseignement de Haute-Corse (France)

Scuola Centrale Formazione (Italy)

– Community Development Institute (Macedonia)

– IWSInternet Web Solutions SL (Spain)

– Institut de Haute Formation aux Politiques Communautaires asbl (Belgium)

contatti

http://www.projectensemble.eu/

Coordinamento: minghetti.r@scformazione.org