L’animazione sociale per migliorare la qualità di vita delle persone anziane e delle persone con disabilità

Aderisce al progetto l’Associazione C’entro nata  per supportare e agevolare l’azione di quanti forniscono assistenza a cittadini nei loro diversi bisogni, indipendentemente dall’età o della particolare condizione di benessere psico-fisico, con un’attenzione specifica, anche se non esclusiva, a quanti, agendo al di fuori di un contesto professionale o formale, incontrano difficoltà nella loro azione e nella conciliazione d’essa con gli altri contesti di vita. Tramite C’ENTRO, SCF aderisce alla rete europea EUROCAREERS (European Carers Network) che si occupa dei caregiver familiari escludendo quelli professionali.

Il progetto europeo SALTO – Social Action for Life Quality Training and Tools – si basa sulla convinzione che sia indispensabile adeguare le professionalità sociali e sanitarie alla presa in carico e all’accompagnamento delle persone anziane e delle persone con disabilità, in particolare quelle affette da Alzheimer, forme di autismo o disturbi psichiatrici.

Il Progetto SALTO ha come obiettivo principale quello di proporre risposte ai bisogni psicosociali di queste persone, in complementarietà all’assistenza e alle cure che ricevono. Il progetto ambisce a utilizzare l’animazione sociale come leva per migliorare la qualità di vita degli utenti, con un approccio multidisciplinare e terapeutico che permetta il potenziamento delle risorse fisiche e lo sviluppo delle competenze psicosociali, cognitive e sociali.

obiettivi del progetto

Migliorare la qualità di vita delle persone anziane e delle persone con disabilità attraverso:

–         La promozione di approcci alternativi di cura e di accompagnamento

–         L’integrazione dell’animazione sociale in una dimensione terapeutica

–         Il potenziamento delle risorse fisiche e lo sviluppo delle competenze psicosociali, cognitive e sociali

metodologia
  1. Un progetto di ricerca-azione condotto in maniera integrata da centri di formazione e strutture sanitarie e sociosanitarie, basato su esperienze concrete come fonte di progettazione e innovazione
  1. Un progetto partecipato che include gli attori dei territori, le istituzioni e le strutture sociosanitarie, per apportare soluzioni adeguate ai bisogni dei professionisti e degli utenti, nonché suggerimenti e proposte alle politiche pubbliche
  1. Un progetto basato su dinamiche relative a macro-aree europee:

– la Nuova Aquitania-Euskadi con partner dalla Gipuzkoa (Spagna), delle Landes e dei Pirenei Atlantici (Francia)

– la macro-area Adriatica con partner dell’Istria (Croazia), dell’Emilia Romagna e del Veneto (Italia)

risultati attesi
  1. Una raccolta di buone prassi legate alla formazione e alle esperienze innovative nell’animazione sociale a livello locale ed europeo
  1. Un programma di formazione modulare rivolto ai professionisti del settore sociale e sociosanitario, che promuova con approccio multidisciplinare l’animazione sociale come elemento alternativo di terapia istituzionale nel lavoro con persone anziane o con disabilità
  1. Una guida tecnica per i professionisti del settore sociale e sociosanitario, contenente tecniche ed attività di animazione sociale che permettono il potenziamento delle risorse fisiche e lo sviluppo delle competenze psicosociali, cognitive e sociali.
durata

Ottobre 2016- Aprile 2017: Raccolta di buone pratiche

Maggio 2017- Luglio 2019: Elaborazione del modulo formativo

Marzo 2018-Dicembre 2018: Sperimentazione della formazione

Maggio 2017-Dicembre 2018: Guida tecnica

partenariato

4 paesi: Francia, Spagna, Italia e Croazia

2 macro-aree europee: Nuova Aquitania-Euskadi e area Adriatica

10 partner:

                               – 4 centri di formazione sanitaria, sociale e sociosanitaria

                               – 1 università

                               – 2 organismi di accoglienza per persone anziane

                               – 3 organismi di accoglienza per persone disabili

canale di finanziamento

ERASMUS+  KA2

contatti
SITO PROGETTO SALTO

BLOG del PROGETTO

materiali in download
Newsletter SALTO IT LOCANDINA PIATTAFORMA IRPEA
partner

Francia

ETCHARRY FORMATION DEVELOPPEMENT

Organizzazione per lo Sviluppo Sociale

Paesi Baschi e Landes – Nuova Aquitania

www.etcharry-formation-développement.fr

CAMINANTE

Associazione socio-sanitaria

Pirenei Atlantici e Landes  – Nuova Aquitania

www.asso-caminante.fr

AAPAVA

Organizzazione per la cura di persone anziane

Paesi Baschi – Nuova Aquitania

Spagna

MATIA FUNDAZIOA

Organizzazione per la cura di persone anziane

Gipuzkoa – Euskadi

www.matiafundazioa.net

CIFP GIZARTE BERRIKUNTZAKO LHII

Centro di formazione professionale

Gipuzkoa – Euskadi

www.hernanilanh.hezkuntza.net

Italia

CEFAL EMILIA ROMAGNA

Centro di formazione professionale e nel settore sociale

Bologna – Emilia Romagna

www.cefal.it

UNIVERSITÁ DI BOLOGNA

Dipartimento di Scienze dell’Educazione – Giovanni Maria Bertin

Bologna – Emilia Romagna

www.unibo.it

ASSOCIAZIONE C’ENTRO

Consorzio che opera nel settore del welfare sociale

Venise– Venety

www.associazionecentro.it

Croazia

DOM ZA ODRASLE OSOBE VILA MARIA

Centro per l’assistenza di adulti con disabilità mentale

Pula – Istria

www.dom-vilamaria.hr

DIOPTER – OTVORENO UČILIŠTE

Centro di formazione

Pula – Istria

www.diopter.hr