In queste giornate di interruzione forzata delle lezioni in aula per alcune aree territoriali, Scuola Centrale Formazione ha contattato i propri soci  per offrire un  supporto per la gestione della didattica a distanza e dello smart working .

Ecco una serie di proposte rivolte in particolare a chi non sta vivendo una situazione di emergenza, ma possono essere utili anche a chi è  interessato a sviluppare un’ottica di flessibilità del lavoro e di ampliamento degli strumenti e delle metodologie didattiche.

Didattica

In merito alla didattica, a questo link trovate un repertorio di risorse per la gestione della didattica a distanza messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione e accessibili a tutti. La pagina include:

  • webinar su metodologie e strumenti già testati nell’ambito delle avanguardie educative di Indire
  • piattaforme on-line che supportano la didattica a distanza
  • contenuti resi disponibili gratuitamente per le lezioni on-line
  • approfondimenti metodologici

Tra le esperienze presentate ci sembra particolarmente utile quella che trovate qui, che descrive in maniera molto concreta come pianificare le lezioni on-line (sezione metodologie), gli strumenti e le piattaforme disponibili (sezione comunicazione e condivisione).

I soci di SCF che necessitano un supporto sulla didattica a distanza possono contattare Caterina Aimé (valutazione@scformazione.org  – cell. 3939264792).

Smart Working

In merito allo Smart Working, a fronte delle raccomandazioni che invitano a ridurre le occasioni di contatto fisico tra le persone, le aziende possono decidere di far lavorare i dipendenti fuori dall’azienda. A seguito del Dpcm 1 marzo 2020 (http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-firmato-il-dpcm-1-marzo-2020/14210) lo smart working può essere attivato in modo semplificato (senza accordo individuale tra datore di lavoro e dipendente) in tutta Italia e fino al prossimo 31 luglio. Resta l’obbligo di fornire al dipendente l’informativa relativa alla salute e sicurezza sul lavoro anche per e-mail (un fac-simile dell’informativa è scaricabile sul sito di INAIL.

I soci di SCF che necessitano chiarimenti sullo smart working e su come gestirlo possono contattare Annalisa Scarlino (servizilavoro@scformazione.org – tel. 051.0568980).